Canti Ribelli

Canti Ribelli (2017)
tributo a Renaud

adattamenti in italiano di Giangilberto Monti
con Bati Bertolio (tastiere), Umberto Cariota (basso)
Paolo Rigotto (percussioni), Roberto Zorzi (chitarre)

Un concerto-spettacolo con le più belle canzoni di Renaud, stella del rock d’autore d’oltralpe, alternate alle prime composizioni dello chansonnier milanese, non molto dissimili dalle sarcastiche ballate del periferico parigino, qui adattate in italiano. Affiancato da un sound elettroacustico, Giangilberto Monti affronta l’ultimo dei maudits per eccellenza, non senza dimenticare i suoi ispiratori – Vian, Ferrè e Gainsbourg – tra ribellismo poetico e ironia senza confini.

Canti Ribelli è anche il più recente album di Giangilberto Monti (Egea Music/Warner, 2017). Ed è la prima volta in assoluto che Renaud concede un’autorizzazione ufficiale all’adattamento in italiano del suo repertorio, dal quale Monti ripropone dodici tra le sue più belle canzoni, registrate tra Milano e Torino con l’aiuto di un classico “combo”, nel desiderio di far conoscere nel nostro paese l’universo poetico e musicale di questo suo alter-ego.